Ma dai!!! Purtoppo, lavorando (esercito la professiona di avvocato che mi piace tantissimo ma ha un grosso problema : non ha lo stipendio fisso) e avendo due figli piccoli, ho poco tempo. Ricorda una cosa importante: spesso e volentieri nei concorsi escono argomenti e programmi di Terza Media, che tu avrai sicuramente dimenticato, ma che non sono obiettivamente difficili da capire! E fra poco lo capirai ! Infatti, gli argomenti che trovi, ti spiegano più o meno bene come si memorizza un quiz in generale, ma non fanno assolutamente capire  il meccanismo che serve per ricordare per molto tempo migliaia e migliaia di quiz (non 10 o 20) con la relativa risposta esatta, compresi tutti i casi particolari riguardanti quiz con domande o risposte molto simili tra di loro, o i quiz la cui risposta è un numero. Copyright 2020. La pagina di login sarà aperta in una nuova scheda. La scadenza per presentare la domanda è il 5 dicembre 2019. Altri decidono di farlo perché vogliono rendersi indipendenti e per farsi le ossa direttamente nel periodo di studio. Discorso diverso invece per quelle materie dove ci deve essere una comprensione di base come matematica e logica: in questo caso avere professori che te le spiegano è davvero molto molto utile, in quanto una volta che hai capito, ad esempio, come si calcola un’equazione…saprai rispondere a tutti quei quiz sulle equazioni senza problemi…dovrai solo calcolarle non ricordarle! quanto potrei metterci? “Ma guarda che ormai si trovano anche parecchie cose gratuitamente su internet riguardanti le tecniche di memoria, gne! Lo capisci? Se per esempio trovi un lavoro in ufficio, non dovrebbero esserci problemi in tal senso. Prima di iniziare il tuo studio “matto e disperato”, devi organizzare il tuo tempo. Per diventare un carabiniere non occorre la laurea, infatti, ai diversi gradi è possibile accedere con lovenza media o diploma di maturità (rispettivamente come carabiniere semplice o come ufficiale). studiare per vincere un concorso. Ma questa è solo la mia opinione e purtroppo lascia il tempo che trova! E se alla fine ricorderai quiz di questo genere è solo perché li vedrai e studierai per la prima volta dalla banca dati non perché qualcuno te li ha spiegati a lezione! Un ruolo fondamentale nella preparazione alla prova preselettiva di un concorso pubblico è dato dalla gestione del tempo che si ha a disposizione per studiare e a come viene gestito secondo priorità e criteri di ottimizzazione. Ormai si trovano gratuitamente su internet anche un sacco di argomenti sulle tecniche di memoria, ma per quel che riguarda i quiz e le banche dati, sono davvero molto incompleti e spesso inesatti, almeno per quella che è la mia esperienza e per quelli che sono  i risultati dei miei allievi. E’ utile? Lavorare full time e laurearsi in generale è complesso, per questo ti servirà un buon metodo di studio associato ad un’organizzazione perfetta. In una banca dati non ti viene chiesto se sei a conoscenza che secoli fa è esistito Giustiniano, ti viene chiesta la data di nascita, la data di morte, la data in cui è salito al potere, con chi eventualmente si è alleato ecc. tutte cose specifiche! Il lavoro, se part-time, è assolutamente consigliato ad uno studente che voglia acquisire più competenze pratiche, sia sul settore che si sta studiando, sia per competenze comunicative, relazionali e organizzative personali! semplicemente per andarlo a fare, anzi…a provare! E cosa rimarrà dei mesi e mesi passati a lezione coi professori in quelle fantastiche aule e le migliaia di pagine di dispense?  Il conto da pagare! Ci pensiamo noi a pagare le spese dell’università”. Da redazione - 15 giugno 2019 . Ti avviso, non è facile, ma credo che già lo saprai. TI SPIEGANO COSA STUDIARE MA NON COME STUDIARE! Quante realtà ci sono in Italia che aiutano ragazzi e ragazze a superare dei concorsi? Mesi e mesi di studio che se ti piace farlo non sarà un grosso problema. E ho preso solo 2 materie rispetto alle 8-10 materie che escono mediamente! Nel secondo caso, lo studente lavoratore deve per forza migliorare le sue doti organizzative e di gestione del tempo altrimenti in pochi mesi si ritroverebbe subito fuori corso. Sai, invece, su quante pagine ti devi preparare come si deve, stando a casa tua, se ti concentri solo sulle pagine della banca dati? Come vedremo università e lavoro sono però, a mio avviso, due facce della stessa medaglia. Per te gratis:3 lezioni sul metodo di studio TOP: 1 ora di lezioni ed esercizi pratici, Piacere di conoscerti, sono Federico e ho 28 anni. Anche se conoscessi in anticipo gli argomenti che usciranno nel bando, che ne so, ragioniamo in piccolo: ad esempio sai che di storia ti chiederanno cose che andranno dalla Prima Guerra Mondiale sino al 1980 e di Geografia ti chiederanno solo cose riguardanti l’Italia…hai idea dell’infinità di domande che ti potrebbero fare di cui tu non sapevi nemmeno l’esistenza? Viceversa, se ti iscrivi a questo tipo di lezioni, ma non ami lo studio o trovi professori poco coinvolgenti, e non impari a memorizzare i quiz, il rischio grosso è che alla fine ti ritroverai a studiare solo la banca dati quando uscirà, iniziando praticamente da zero leggendo, sottolinenando e ripassando i quiz senza un  metodo ed una strategia adeguata! Qualcuno di questi passa? Ora mi sono iscitto ad una scuola per Massaggiatori capo bagnini (M.C.B. Ma quante sono le materie di un concorso dove è richiesta una comprensione e quante dove non c’è nulla da capire ma solo da ricordare? In questa categoria rientrano quelle persone che sperano in un aiuto divino: vanno a provare il concorso nella speranza di trovare qualcuno che passi loro le risposte esatte o che tirando a caso facciano tutto giusto. Prima di vedere come studiare per un concorso, cerchiamo di capire esattamente cos’è un concorso pubblico e come deve essere affrontato. Concorso Infermieri Toscana ESTAR: come studiare per superare un concorso. 3. Personalmente credo che fare la prova preliminare sia giusto, ma andrebbe fatta su argomenti che riguardano il lavoro che andrai fare, sulla lingua italiana, sulla lingua straniera, sull’informatica… farla su argomenti che non c’entrano nulla o che non servono a nulla, sono convinto che sia profondamente sbagliato (esattamente come accade all’Università)! E tu, lavori e studi? Negli ultimi 3 ho seguito un corso a weekend alternati di Naturopatia. Svolgere un lavoro, anche se in proprio o part-time, è un’attività altamente formativa. Perfetto! A lavoro però non mi danno il part time, ma solo dei permessi di Venerdì per seguire le lezioni che si svolgono ven+sab+dom, a w.e. Se non sai come farlo", Non voglio far brutta figura con amici, prof e genitori, Studio e lavoro, le diverse modalità di convivenza, Freelance, collaborazioni o lavori a chiamata, Studiare e lavorare con un contratto part-time, Studiare lavorando full-time: l’ipotesi più dura, I miei suggerimenti personali su studio e lavoro, Laurearsi lavorando: la mia personale ricetta. In secondo luogo per la stanchezza fisica e mentale che aumenta all’aumentare delle ore di lavoro. Ovviamente hanno dei costi più alti, ma devi fare una valutazione tu. Molti genitori sono soliti dire: “non lavorare, non serve, ora è il tempo dello studio. . Video Corso Gratuito: Vuoi organizzare al meglio il tuo studio? Nell’articolo di oggi vediamo come studiare per un concorso pubblico con una marcia in più 😉. Accedi al nostro rivoluzionario mini-corso gratuito. In quel terzo di quiz,  si trovano spesso argomenti che nessuno ti spiega, soprattutto  in materie come Storia e Geografia: materie talmente ampie con così tanti particolari, che chi confeziona i quiz, ci si può sbizzarrire! Se ti concentri solo sulla banca dati, hai un volume di pagine di circa 1/10 rispetto ai libri, appunti e dispense varie! Quindi, insieme alla tua famiglia, dovete capire quanto possa incidere sul vostro bilancio familiare (considerando anche un eventuale pagamento rateizzato) la cifra che ti chiederanno considerando, però, la situazione peggiore: non supererai il concorso! A livello universitario quando la situazione è questa, consigliamo sempre di richiedere il passaggio al corso di studi part-time che diluisce tasse ed esami su più anni, proprio per permettere a chi lavora tutti i giorni, di non andare fuori corso. Prova a superare tutti i livelli della Forza Armata a cui vuoi accedere: ufficiale, sottufficiale o militare semplice.Spesso può capitare di “vincere” un concorso per “ufficiali” anche se, in precedenza, si è affrontato con scarso successo una selezione, apparentemente più agevole, per la … Altrimenti devi vedere le università telematiche, che hanno un costo maggiore e sulle quali non ho esperienza in merito a qualità dell’insegnamento. Non ti piace? Gli insegnanti hanno il compito di farti capire un argomento (poi c’è chi ci riesce meglio e chi peggio) e poi ti dicono:” Per la settimana prossima me lo devi saper ripetere!”. Indietro Avanti. Se hai il desiderio di conseguire una laurea triennale secondo me l’ambito ingegneristico è ovviamente il più vicino al tuo lavoro. All’inizio anche noi abbiamo provato i vari corsi che ti insegnano tecniche di memorizzazione base, mappe mentali, lettura veloce e altri trucchetti vari. L’abilità di lavoro in team raggiunta nella mia occupazione mi ha aiutato a rendere i project work in gruppo più semplici, organizzati e ben strutturati, ottenendo sempre il massimo dei voti. E magari tu che  stai leggendo sai benissimo di cosa parlo in quanto anche tu hai scelto questa strada!Â. Migliorare la propria organizzazione: c’è differenza tra passare una giornata a casa o in biblioteca a studiare (o fare finta di studiare) oppure passare 4 ore in ufficio e poi avere solo metà giornata per andare avanti con lo studio. E se il giorno dopo oppure dopo 4-5 giorni  hai dimenticato pochi o molti particolari di quella lezione cosa fai? Figurati se ti dovessero chiedere gli ultimi 3 secoli di Storia e tutta l’Europa in Geografia! NB: Dico quasi tutti gli insegnanti perché per fortuna ho conosciuto anche degli insegnanti che cercano di dare un metodo di apprendimento ai propri alunni diverso dallo schema appena visto. La cosa interessante che forse non sai, è che si trovano gratuitamente ormai ovunque su internet. Verissimo! Le conoscenze tecniche Non c’è un vero e proprio indirizzo di studi consigliato dato che parliamo di un settore che accoglie tecnici, strategici e creativi che provengono da lauree scientifiche ed umanistiche di ogni genere. In generale, di persone che amano studiare, ossia che preferiscono passare il tempo sui libri come divertimento, anziché andare al mare, divertirsi con gli amici o fare qualsiasi altra cosa, non credo di averne mai incontrate! E’ sbagliato? Secondo voi è possibile farlo? Mi è sempre rimasto impresso un quiz della banca dati del 2008 per i Vigili Del Fuoco e che uso spesso come esempio in quanto rende bene l’idea: voleva sapere in quale regione si trova la cascata Frua ! Puoi ricordare di averli fatti ovvio, ma non ti ricordi le cose specifiche, i dettagli e purtroppo sei costretto/a a dover ristudiare tutto dall’inizio o quasi. Studente Top. A breve parteciperò al concorso indetto dal San Gerardo di Monza, che cerca una as per il suo organico. Bravo davvero. Sono anche un pò in su con l'età. Passiamo alla domanda. E’ fuori discussione! alternati per 8 ore 8e mi danno solo il venerdi’ di lezione). Poco importa: è così e ti devi adeguare! Ora, tu lavori? Molto probabilmente ti ci vorranno 3/4 concorsi prima di azzeccarne uno…nel frattempo avrai buttato circa 20.000 euro all’anno di mancato guadagno! Durante gli anni della laurea ho lavorato in part-time, ho praticato mountain bike, sono andato regolarmente in palestra, ho suonato il basso elettrico in più gruppi musicali e sono sempre uscito con i miei amici e la mia ragazza. Il tema di laurearsi lavorando è molto dibattuto e se ne sentono di tutti i colori. Per esempio, non accettare un turno che finirebbe per sovrapporsi allo studio, a meno che tu non possa recuperare il giorno dopo. Questa percentuale di persone verrà poi ulteriormente scremata con le prove ed i test attitudinali successivi. Se stai partecipando a un Concorso Educatori Professionali, allora di sicuro ti starai chiedendo come studiare per l’eventuale prova preselettiva.. Di seguito ti mostreremo gli strumenti che potrai utilizzare per massimizzare lo studio.. Al riguardo ti potrebbero … Anche nella nostra pagina vincere concorsi troverai una serie di video  dove ti vengono spiegati gratuitamente e benissimo gli argomenti di matematica usciti nelle banca dati di Polizia Penitenziaria 2018 e VFP4 e sul come riconoscere il modo e tempo di un verbo. Inoltre è fondamentale che l’azienda che offre il lavoro sia disposta in qualche modo a rivedere i turni al cambio delle lezioni. con un’infinità di informazioni da ricordare perfettamente, di preciso, cosa fai? Chi ha scelto questo metodo per fare selezione sa benissimo che lo studio è il tasto dolente della maggior parte delle persone che affrontano un concorso pubblico (solitamente chi ha voglia e possibilità di studiare, va all’Università e ha come obiettivo la laurea non il concorso, anche se negli ultimi anni, vista la situazione lavorativa che si è venuta a creare in Italia, ci vuole la laurea anche per fare certi concorsi e lavorare in quei ruoli e posti dove anni fa non serviva affatto! Soprattutto se devi affrontare un orale! Lavorare e studiare diventano così due attività possibili da svolgere in contemporanea senza inficiare eccessivamente la qualità di vita. Ma, secondo me, per la preparazione ad una prova preliminare con banca dati, non è utile tanto quanto si vuole far credere…o meglio…ci sono metodi e strategie sicuramente più produttivi e veloci! ), qua stiamo parlando di equazioni, proporzioni, frazioni, triangoli, sfere, ecc. Hai un solo metodo a disposizione che poi è quello hai usato per anni e anni e lo abbiamo già visto: Ecco, questo è il grosso problema: la spiegazione di migliaia di concetti e contenuti ma non la spiegazione sul come ricordarli! Statisticamente chi si prepara da autodidatta ha poche possibilità di passare al primo tentativo! Bibliotecario, contabile, poliziotto, avvocato, ingegnere, farmacista…possiamo sparare professioni a caso e stare certi che esista un concorso bandito da Ministeri, Università, Regioni, Comuni ed enti locali da passare per poterne ricoprire il ruolo. In quasi 20 anni di esperienza diretta sul campo sono giunto alla conclusione che le cause sono principalmente due: Quello che ho potuto riscontrare, e che accomuna quasi tutti gli insegnanti , è che. Il lavoro aiuta gli studenti ad essere più produttivi, a formarsi, a fare esperienze. Qual è la cosa più intelligente da fare secondo te? E falla  su quelle materie che non digerivi a scuola, non su quelle che magari amavi o dove andavi bene, falla anche per capire se obiettivamente riesci a stare attento per una o due ore oppure tendi a distrarti proprio come a scuola. Per migliorare la tua capacità di gestione del tempo, ti consigliamo di dare un’occhiata a questo volume; Manuali per concorsi che si tengono spesso e con frequenza fissa; Quindi per scovare con certezza i Libri per concorso vice ispettore polizia di stato che cerchi, e non ritrovarti a consultare altre categorie, sarebbe necessario fare ricerche un pò più scrupolose… ma noi siamo qui per aiutarti. Ma se sei uno studente tradizionale, che ha finito le superiori e vuole laurearsi, il lavoro full-time non è la soluzione migliore. Sai quante pagine devi studiare complessivamente se ti devi preparare come si deve, andando a lezione, su tutto il programma di storia, di geografia, di diritto, di italiano, di letteratura, di inglese, di geometria, di algebra, di aritmetica, di informatica, di logica, di scienze più varie ed eventuali previsti in un bando? Capiamoci meglio: se un professore ti spiega che Giustiniano salì al potere nel 527 ma non ti spiega come ricordarlo, a cosa serve? Ricorda una cosa importante: MEMORIZZARE UN’INFORMAZIONE E RICORDARLA PER MOLTO TEMPO SONO DUE COSE MOLTO DIVERSE! Purtroppo capire non vuol dire ricordare, infatti le persone sono costrette a ripetere più e più volte per poter ricordare quello che hanno capito. Verifica tu stesso/a! E il metodo più diffuso e comunemente usato (dopo quella di farsi i classici bigliettini) dalla maggior parte degli studenti per ricordare i vari argomenti, spiegati più o meno bene dai professori, sai qual è? Stabilito un programma settimanale efficace, cerca di seguirlo. Se invece non ti piace studiare, se non ti piace stare ore e ore sui libri a leggere–sottolineare—ripetere, se non sei costante, se non hai un buon metodo e se non hai una fortissima motivazione, allora rimpiangerai i soldi buttati! La preparazione al concorso deve cominciare almeno sei mesi primadello stesso. Vivo da solo e ho le spese dell’affitto e la scuola è in una città diversa dalla mia, quindi devo considerare le spese per spostamenti e alloggi. Viceversa, se ti iscrivi a questo tipo di lezioni, ma non ami lo studio o trovi professori pocoÂ, coinvolgenti, e non impari a memorizzare i quiz,Â, Se ti concentri solo sulla banca dati, hai un volume di pagine di circa 1/10 rispetto ai libri, appunti e dispenseÂ. Chi decide di intraprendere un lavoro da libero professionista è probabilmente il più avvantaggiato nella categoria degli studenti lavoratori. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Ulteriori consigli sulle modalità di preparazione per un concorso pubblico; Potrebbe interessarti anche. Se decidi di prepararti per un concorso in questo modo, sappi che questo tipo di preparazione ha dei grossi vantaggi: zero spese in termini di energia, tempo e denaro. COME STUDIARE VELOCEMENTE. Ciao Aldo e grazie mille per il tuo commento. Per entrambe le domande la risposta, lapidaria, è la medesima: no. e soprattutto studiare solo per questo concorso a un certo punto (dopo 3-4 anni) diventa sempre meno proficuo e rischia di essere dispersivo,per cui se se ne ha la fortuna ben venga lavorare già nella PA discorso diverso invece per chi lavora nel privato,lì il tempo per studiare credo che sia veramente minimo . Puoi provare a studiare per una o due ore prima o dopo un turno di lavoro.  Ripassi tutto prima di dormire oppure cerchi di rilassarti un pò rimandando il tutto all’indomani forte del fatto che tanto hai le dispense e le potrai ristudiare quando vorrai? Leggere, sottolineare e ripetere senza avere una minima idea di come si memorizza un quiz, di quanti quiz bisogna fare al giorno in base alla materia e il tempo a disposizione, di come e quando ripassarli con esattezza per ricordarli per tanto tempo, di come affrontare quei casi particolari di quiz praticamente uguali tra di loro ma con risposte diverse, o addirittura pensando di studiare mesi e mesi prima su dei libri…E’ DELETERIO! Dopo osserva quante cose hai ricordato e quante ne hai lasciate per strada). Perché una cosa come lo studio, una cosa che fa crescere, capire, ampliare la mente, che può arricchire tantissimo la cultura e le tasche di una persona, NON PIACE e fa associare alle persone molte più emozioni negative che positive? Beh complimenti: lavori e studi per seguire la tua vera passione, sacrificando tanto tempo. Lavoro Freelance:quando una persona apre una partita iva e, in proprio, realizza lavori per i clienti committenti. Fammelo sapere nei commenti, sarò felice di discuterne insieme a te! Infatti, quali sono gli aspetti negativi di una preparazione del genere per la prova preselettiva? Un lavoro full-time è di gran lunga più impegnativo rispetto alle formule presentate sopra. che saranno utilissime anche all’interno dell’università stessa, oltre che nella vita di tutti i giorni. Dalla ricerca condotta da me e Daniele nel 2018 il 27% degli studenti nel campione ha dichiarato di essere uno studente lavoratore. Cominciamo con il dire che alcuni studenti sono costretti a trovare un lavoretto per potersi quanto meno pagare gli studisenza gravare completamente sulle finanze familiari. Non importa che tu sia fisicamente e mentalmente preparato per quel lavoro: hai dimenticato che Dante Alighieri è nato nel 1265, qualcuno fisicamente e mentalmente meno preparato di te, no! Solo testa sui libri e un po' di concentrazione! Quindi se alla fine decidi di prepararti ad un concorso in questo modo, facendo lezioni private,  sappi che ti aspettano migliaia e migliaia di pagine tra libri, dispense, appunti ecc. Mini Corso Studiare fa Schifo. Conviene quindi seguire i concorsi che vengono banditi e partecipare a più d’uno nello stesso periodo. Quella della crescita personale dello studente che permetterà ad esso di ottenere da subito competenze spendibili al termine della laurea, che altrimenti non avrebbe. Cosa fai quando torni a casa e magari sei stanco/a oppure dopo che l’hai vista online? Molte università permettono di laurearsi in modalità part-time ovvero andando a pianificare il percorso di studi in più anni invece dei 3 canonici, in modo di distribuire gli esami in più sessioni e di non andare fuori corso (e quindi mantenere le tasse senza sovrapprezzi) se si rispetta quel percorso scelto. Se non altro, anche se impiegherai più tempo per conseguire la laurea, almeno riuscirai a non essere bersaglio delle multe per chi va fuori corso. Perché? Come funziona? Altra cosa da tenere in considerazione, come dicevo prima, è il modo di spiegare che hanno i professori, tipicamente scolastico: cattedra…lavagna….banco….ti do un consiglio: se ti danno la possibilità di fare qualche lezione di prova gratuita, falla!